Giuseppe/ Gennaio 4, 2016/ Attività all'aria aperta/ 0 comments

Nella sede scout , sabato dodici dicembre tutto il branco dei lupetti   ha vissuto un momento bello della terza settimana  dell’ avvento. E’ arrivata Margherita, la mamma di san Giovanni Bosco , che ci ha raccontata una storia. Una volta Margherita era a casa  ed ad un tratto un bambino bussò.  Margherita lo vide:aveva i vestiti bagnati ed era affamato,allora lei lo accolse,gli diede da mangiare e dei vestiti nuovi:Dopo qualche giorno San Giovanni Bosco arrivo con  quindici bambini e Margherita disse : “Non ho abbastanza cibo per  accogliere tutti questi bambini.” San giovanni  Bosco disse : ” Il Signore ci aiuterà.”  Qualche giorno dopo un panettiere bussò alla porta di Margherita  che le diede dei vestiti e tanto pane perchè era da solo poichè  i suoi figli gli erano morti in guerra.
Margherita ci ha detto che anche da noi nella sede , anzi fuori ,c’era un poverello che aveva bisogno di essere accolto sfamato e coperto perchè sentiva freddo . Noi dunque ci siamo messi i giubotti, siamo  usciti  e abbiamo trovato il poverello che dormiva , ma su un cartone e senza coperte sentiva freddo . Quasi tutti noi abbiamo  dato i nostri giubotti  al poverello e siamo tornati in tana, e il poverello è arrivato con tutti i giubbotti addosso che sembrava una montagna e che gli cadevano. Kaa li a presi e li ha posato. Il povero aveva un a busta con dei cuori da realizzare.

Li abbiamo costruiti e appesi sull’albero. In fine abbiamo appeso la penultima parte del mondo. e’ stata una riunione bellissima, perché c’erano Fratel Bigio e Mamma Raksha  e perché ho coperto con il giubbotto il poverello

altAijdVjKvWdYmqmKOzcMMGpV770UZrLwcSlVjCV9CAZqZ.jpg

Albero di Natale in tana

 

 Giuseppe Nisi

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.